AthenaSardegna

Help Assistenza Tecnica: (+39) 079-2638520

Home Soluzioni Infrastrutture Virtualizzazione Server
Virtualizzazione Server
Stampa E-mail

La tecnologia della “virtualizzazione” consente di realizzare, all’interno di macchine fisiche server,  molteplici macchine virtuali.

Gli strumenti di virtualizzazione consentono di trasformare, ovvero “virtualizzare”, le risorse hardware di un generico server X86, (compresi la CPU, la RAM, i dischi rigidi e i controller di rete) in modo da creare al suo interno una o più macchine virtuali (VM).

Una VM non è altro che un “contenitore software” totalmente isolato che può eseguire i propri sistemi operativi e applicazioni come fosse un computer fisico.
Una macchina virtuale, sebbene sia costituita interamente di software si comporta esattamente come un computer fisico ed è dotata di propri CPU, RAM, disco rigido e NIC (Network Interface Card) virtuali.

 

Un sistema operativo non è in grado di distinguere una macchina virtuale da una macchina fisica, né possono farlo le applicazioni o altri computer in rete. Le macchine virtuali assicurano enormi vantaggi, in particolare di gestione ed omogeneità, rispetto all' adozione  di diversi hardware fisici.


Il vantaggio di svincolare i sistemi dall’hardware è il punto focale della affidabilità della soluzione proposta: una VM può venire spostata da  un server fisico  all’altro in modo trasparente per l’utilizzatore: la rottura di un server non comporta il fermo applicativo.   Inoltre la possibilità di spostare le VM “a caldo” da una macchina fisica all’altra,  consente agevole  manutenzione   dei sistemi server senza interruzione di servizi.

Eventuali sovraccarichi possono venir gestiti con la distribuzione delle VM su più nodi fisici.  Il dimensionamento del sistema deve essere fatto tenendo conto della possibile rottura di un hardware fisico: gli apparati rimanenti devono poter supportare l’intero carico applicativo.